Home|

Cantiere Edile

inhaltsbild

Da oltre 50 anni Gifas è all’avanguardia in Europa nel settore della sicurezza sui luoghi di lavoro, in particolare nel campo dell’edilizia.
Nel 1992 è nato il primo quadro GIFAS dotato di certificato di conformità alla Norma EN 61439-4.
Col passare degli anni, la nostra gamma si è arricchita di vari modelli e configurazioni, idonei a coprire qualsiasi esigenza di cantiere. I nostri quadri ASC sono caratterizzati dalla struttura in gomma butilica dura (praticamente indistruttibile tanto da essere garantita ben 10 anni!) e da apparecchiature di protezione di elevatissima qualità.
Alle prestazioni dei quadri ASC GIFAS si unisce una notevole semplicità di utilizzo e di installazione, un design sempre curato e la grande possibilità di personalizzazione degli allestimenti e delle dotazioni.

 

Quadri elettrici ASC in gomma butilica

inhaltsbild

Le numerose alternative disponibili, diverse per forma e grandezza, e la possibilità di montare ogni tipologia di componenti fanno del quadro elettrico GIFAS un prodotto indispensabile per il posto di lavoro e ovunque sia richiesta una distribuzione di energia elettrica razionale, sicura e affidabile.


Le certificazioni internazionali ottenute da GIFAS nel corso della pluriennale attività attestano l’elevato standard qualitativo raggiunto.
Il montaggio di ciascun quadro è eseguito su specifica richiesta del cliente, rispettandone le esigenze e in conformità della normativa prodotto che prevede, oltre alle prove di tipo, rigorose verifiche individuali.


Oltre ai quadri di distribuzione sono disponibili quadri con trasformatore e un’ampia gamma di scatole di derivazione.

 

Il quadro GIFAS: uno strumento di lavoro insostituibile a valere nel tempo

inhaltsbildinhaltsbildinhaltsbild
  • Realizzazione in gomma butilica indurita attraverso uno speciale processo di stampaggio
  • Ampia gamma di contenitori, modulari e compatti
  • Alta stabilità dimensionale, antiurto
  • Eccellente resistenza agli agenti chimici presenti nell’ambiente industriale
  • Inserti in ottone costampati per garantire un perfetto accoppiamento base – coperchio
  • Capacità di alloggiamento da 2 a 17 moduli Din
  • Vani interruttori protetti da coperchietti in policarbonato trasparente lucchettabili
  • Progettati per garantire il doppio isolamento
  • Testati secondo la Norme CEI 20-37 – assenza di gas alogenidrici, basso indice di tossicità e bassa opacità dei fumi
  • Prove relative ai rischi di incendio: metodo di prova della fiamma con ago (secondo norme CEI EN 60695-11-5). Questa Norma specifica una prova di fiamma con ago, per simulare l’effetto di una fiamma che può originarsi da una condizione di guasto, al fine di valutare mediante una tecnica di simulazione, il pericolo di incendio).
  • Grado di protezione fino a IP65 (CEI 70-1; IEC529), assicurato
  • tramite guarnizioni in gomma e canaline perimetrali a labirinto, fori per il fissaggio esterni alla zona protetta
  • Fornibili montati su ogni tipologia di supporto, da semplici staffe ad armadi metallici personalizzati
  • Tutte le configurazioni sono certificate in conformità alla Norme EN 60439, parte 1, 3 e 4.
 

Illuminazione mobile dei luoghi di lavoro

inhaltsbildinhaltsbildinhaltsbild

Una corretta illuminazione sul luogo di lavoro è di fondamentale importanza per lavori edili precisi e senza infortuni. I fari a LED di GIFAS garantiscono in questi ambienti un'illuminazione della massima intensità

  • ApolloLED
  • AlphaLUXX
  • DeltaLUXX
  • PrimaLED
  • ModuLED